Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email

I nostri autori

Seleziona la lettera del cognome dell'Autore

| A | B | C | D | E | F | G | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | V | W | Y | Z |


Campi Alessandro
Alessandro Campi (1961) è professore associato di Storia delle dottrine politiche nell’Università di Perugia. Tra i suoi libri più recenti: Giovanni Gentile e la Rsi. Morte “necessaria” di un filosofo (2001); Mussolini (2001), Il ritorno (necessario) della politica (2002); Il nero e il grigio. Fascismo, destra e dintorni (2003); Nazione (2004). Ha curato, tra gli altri, i seguenti volumi: Destra/Sinistra. Storia e fenomenologia di una dicotomia politica (1997, in collaborazione con A. Santambrogio); Che cos’è il fascismo? Interpretazioni e prospettive di ricerche (2003); Pensare la politica. Saggi su Raymond Aron (2005). Ha inoltre curato scritti e testi di Raymond Aron, Julien Freund, Juan J. Linz, Hans J. Morgenthau, Carl Schmitt. All’attività scientifica affianca quella pubblicistica e quella di organizzatore culturale. Editorialista del Giornale dell’Umbria, dirige attualmente il quadrimestrale Diomede.
Alessandro Campi

Una certa idea dell'Umbria
Cronache scettiche dal
dettagli

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari