Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email

Angelo Panzetta
L’uomo tra natura e grazia
 
Il diritto naturale e la legge della grazia in Pasquale Magli (1720-1776)

Isbn: 9788860743367
Collana: Frammenti di speranza

€ 17,00

Il rapporto tra natura e grazia rappresenta uno snodo decisivo per l’antropologia e per l’etica cristiana. Nel Sei-Settecento, all’interno della teologia morale cattolica, si imponeva un ripensamento del rapporto esistentetra i valori inscritti nella natura della persona umana e la novità normativa della grazia: le tesi dei protestanti, quelle dei giansenisti e il deismo illuminista richiedevano una presentazione rinnovata del rapporto esistente tra lex naturae e lex gratiae. Questa esigenza è stata intuita da Pasquale Magli che ha provato a rileggere questi aspetti fondativi del discorso teologico-morale elaborando una proposta nella quale lo schema natura-grazia fornisce l’ordito per tutta la riflessione. L’esito dello sforzomesso a punto dal prete di Martina Franca è interessante e merita di essere conosciuto all’interno della letteratura teologica nella quale, fino ad ora, era praticamente assente.
Informazioni sull'autore
Angelo Panzetta, nato a Pulsano (Ta) nel 1966, è sacerdote della diocesi di Taranto. Ordinato nel 1993, ha perfezionato i suoi studi all’Accademia Alfonsiana di Roma, prima ottenendo la Licenza (1994) e poi il Dottorato in Teologia Morale (2000). Oggi è professore straordinario di Teologia Morale nella Facoltà Teologica Pugliese ed è direttore spirituale presso il Pontificio Seminario Regionale “Pio XI” di Molfetta (Ba). Ha pubblicato La famiglia icona del mistero (2005) e diversi articoli dedicati soprattutto alla storia della teologia morale.

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari