Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email

Sergio Faraco
Racconti
 
Antologia bilingue

Traduzione e cura di Brunello Natale De Cusatis


Isbn: 9788860746801
Pagine: 192
Anno di pubblicazione: 2014
Collana: Letteratura luso-afro-brasiliana

€ 13,00

La presente antologia bilingue include diciotto […] “storie”, estrapolate dal volume Contos completos, più nello specifico dalla seconda e dalla terza parte, quelle che riportano, rispettivamente, i racconti «giovanili» e i racconti «urbani», nella definizione dello stesso Sergio Faraco. I primi dieci racconti […] hanno come protagonisti gli adolescenti, d’appartenenza sociale diversificata, ritratti nei loro approcci col mondo circostante: ora avvolti in un’atmosfera d’incanto […], ora immersi in un erotismo dolce e innocente […], ora in condizioni esistenziali e psicologiche particolari, quando non proprio dolorose […]. I restanti otto racconti […] sono “quadri di vita” in una grande città. Trattasi, più specificamente – ma solo perché è la città in cui risiede e vive l’Autore – di Porto Alegre, la capitale del Rio Grande do Sul, con un agglomerato urbano che oltrepassa i 4 milioni di abitanti. I protagonisti di tali “storie”, uomini e donne, sono ritratti magistralmente, con dovizie di particolari comportamentali, tanto nelle loro (grandi) amarezze, avversità, frustrazioni, fallimenti e stenti, quanto nelle loro (piccole) conquiste, contentezze e soddisfazioni. E possono essere catalogati sulla base di tre tipologie sociali: gli appartenenti alla piccola e media borghesia […], i proletari […] e i diseredati […].

Dalla Presentazione di Brunello Natale De Cusatis
Informazioni sull'autore

Sergio Faraco nasce nel 1940 ad Alegrete, nello Stato del Rio Grande do Sul – Brasile, anche se la sua città d’adozione è Porto Alegre, la capitale dello Stato, dove passa a vivere in pianta stabile nel 1971. Di grande impatto sul suo vissuto giovanile sono gli anni tra il 1963 e il 1965, trascorsi nell’ex Unione Sovietica, dove frequenta, a Mosca, l’Istituto Internazionale di Scienze Sociali. Nel 1964, per aver espresso pubblicamente la sua contrarietà riguardo alle restrizioni comportamentali imposte dai responsabili dell’Istituto, è internato per tre mesi nel reparto psichiatrico dell’Ospedale del Cremlino: narrerà tale esperienza in uno dei suoi libri più importanti, Lágrimas na chuva: uma aventura na URSS, uscito in prima edizione nel 2002. Rientrato in Brasile, a causa della sua permanenza in Unione Sovietica è arrestato dall’Interpol e imprigionato per un brevissimo periodo: è a partire da questa esperienza, secondo quanto riferito dallo stesso scrittore, che le sue convinzioni politiche si moderano e passano in secondo piano. Più tardi, nel 1980, si laurea in Diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Instituto Ritter dos Reis di Canoas, città situata nell’area metropolitana di Porto Alegre. Nel frattempo, ha già avuto il suo debutto letterario con la pubblicazione di vari racconti. La narrativa breve diviene il suo genere prediletto, editando negli anni diversi libri, poi riuniti, nel 1995, in una corposa raccolta, Contos completos, di cui uscirà una seconda (2004) e una terza edizione (2011), entrambe ampliate. I suoi racconti sono stati pubblicati in diversi Paesi. Inoltre, tre di essi sono stati trasposti in film.


www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari