Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


Cd-room con il pdf del volume
Marika Di Cesare
Il Teatro Apollo-Piermarini di Foligno
 
La storia, la musica, gli spettacoli (1827-1944)

Isbn: 9788860746764
Pagine: 240
Anno di pubblicazione: 2015
Collana: Quaderni di esercizi. Musica e Spettacolo

€ 18,00

Del teatro della città di Foligno, distrutto da un bombardamento del 1944, non rimane che parte della facciata. L’edificio era stato inaugurato nel 1827 con la Semiramide di Rossini e dedicato ad Apollo, il dio della musica e di tutte le arti. Nel 1891 il suo nome fu cambiato in Teatro Piermarini, in omaggio all’architetto folignate che aveva costruito La Scala di Milano. Un sontuoso progetto elaborato negli anni Trenta del Novecento da Cesare Bazzani ci mostra che gli abitanti di Foligno desideravano una costruzione dall’aspetto classico e solenne; una struttura in grado di comunicare con pacatezza e nobiltà il ruolo istituzionale che il teatro era chiamato a svolgere nel contesto cittadino.

Ora, grazie alle ricerche condotte da Marika Di Cesare, è stato possibile ricostruire l’attività artistica che si svolse all’interno del teatro, dall’inizio alla fine della sua esistenza. Melodrammi e operette, accademie musicali, spettacoli di prosa e spettacoli d’arte varia (ivi comprese le esibizioni di acrobati, prestigiatori, negromanti e illusionisti) sono puntualmente documentati nella cronologia che riporta in maniera sistematica date, autori, interpreti, fonti e riferimenti bibliografici di ogni evento. Al rigore della ricerca si affianca, però, la piacevolezza della lettura delle vicende del teatro raccontate dall’autrice, che con stile leggero e vaporoso ci accompagna tra le quinte del teatro alla scoperta degli artisti più o meno noti che hanno dato vita agli spettacoli, tra l’entusiasmo o il dissenso del pubblico evocato nelle cronache dell’epoca. L’apparato iconografico, poi, ci fa quasi entrare nel mondo di cui si parla: locandine, libretti d’opera, componimenti poetici, ritratti di artisti ed anche una foto del 1912, che ci fa vedere la sala gremita di spettatori plaudenti e addobbata con festoni di fiori. Il volume di Marika Di Cesare, dunque, costituisce un punto di riferimento insostituibile nello studio delle vicende teatrali della città di Foligno e la lettura di ogni pagina può riservare piacevoli sorprese, a testimonianza di un lavoro svolto con entusiasmo e professionalità.


Informazioni sull'autore

Marika Di Cesare si è laureata con il massimo dei voti e la lode in Lettere discutendo tesi in Storia della Musica all’Università di Perugia e si è diplomata con ottimi risultati in Chitarra Classica presso l’Istituto Musicale Pareggiato di Terni. Ha conseguito il master in “Metodologie e tecniche dell’educazione musicale e della ricerca musicologica” dell’Università di Perugia. Presso la stessa università: ha tenuto laboratori e moduli di insegnamento di Metodologia dell’educazione musicale per la Facoltà di Scienze della Formazione; è stata titolare di assegni di ricerca in Storia della musica; docente a contratto di Organologia per il corso di laurea in Beni Culturali; cultore della materia nonché membro di commissioni di esami di profitto e di laurea. Ha insegnato e insegna chitarra e storia della musica in varie scuole pubbliche e private. Ha collaborato con il Répertoire International de la Presse Musicale (RIPM) per la catalogazione dei periodici “La critica musicale” di Firenze e “Musica e musicisti” di Milano. Ha pubblicato volumi La musica nelle pagine del “Corriere dell’Umbria” (1870-1877)”, Perugia, 2001; “La critica musicale”, Baltimore (Maryland), 2007; “Musica e musicisti”, Baltimore (Maryland), 2012, 2 voll. – e vari articoli in sedi specializzate.


www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari