Multimedia Morlacchi Varia
MULTIMEDIA
PINO JODICE DIRIGE GLI ALLIEVI DEL CONSERVATORIO DI MILANO AL TERMINE DELLA PRESENTAZIONE DEL SUO VOLUME "COMPOSIZIONE, ARRANGIAMENTO E ORCHESTRAZIONE JAZZ".
ECCO UN ASSAGGIO:

http://bit.ly/2rTRJDT

http://bit.ly/2slgEwG

PINO JODICE AL FIM 2017
Photogallery Morlacchi Varia
PHOTOGALLERY
Foto Galleria
Pescatori del Trasimeno: le immagini
...Pubblicato....
Franco Venanti
Quei giovani degli anni ’50
 


Isbn: 9788860744944
Collana: Gli umbri. Biografie e memorie

€ 12,50

Dodici anni dopo il suo libro Quando una rondine faceva primavera, Franco Venanti torna in questo volume a raccontare la sua vita, di uomo e di artista, dalla metà degli anni Trenta a oggi, forse con un distacco e una consapevolezza ancora maggiori. Ma con il suo consueto stile: sobrio, accattivante, divertente e divertito, con il tono di chi ne ha viste e vissute tante, pur da un osservatorio che raramente si è mosso dalla sua Perugia, anzi dal centro storico di Perugia, da quella Via Bonazzi che – ancora oggi – rappresenta uno dei cuori pulsanti del capoluogo umbro. […] Vi troviamo descritti tanti episodi della sua vita privata, della sua famiglia, dei suoi amici perugini, ma vi troviamo anche molti e acuti giudizi e riferimenti alla vita politica nazionale e internazionale (dalla bomba atomica ai massacri delle Foibe, dall’attentato a Palmiro Togliatti alla nascita dello Stato d’Israele) agli aspetti sociali del mondo cittadino e di quello della campagna, a questioni attinenti la morale, la religione e la filosofia, in un intreccio che rende la lettura non solo piacevole, ma davvero interessante per ricostruire gli ambienti, le atmosfere di un periodo storico travagliato e complesso
come gli ultimi anni del regime fascista, della seconda guerra mondiale, dell’immediato dopoguerra: con i drammi, la miseria, una lotta politica fin troppo accesa, fatta anche di violenze e di fanatismo ideologico, ma anche con l’entusiasmo della ripresa della vita democratica, della ricostruzione,
dell’apertura a realtà nuove, più moderne e fino allora compresse e represse dalla dittatura, come i primi films americani, i nuovi generi musicali, una letteratura più libera, perfino l’avvistamento dei primi dischi volanti.

dalla Prefazione di Gian Biagio Furiozzi
(Università degli Studi di Perugia)
Informazioni sull'autore

Franco Venanti, pittore, è nato a Perugia nel 1930. Ha esposto nelle più importanti città italiane e all’estero. È stato invitato a rassegne nazionali e internazionali tra le più qualificate ottenendo importanti riconoscimenti. Sue opere figurano in numerose collezioni private e pubbliche, nazionali ed estere. Nel 1963 ha fondato a Perugia, insieme a Gerardo Dottori, suo fratello Luciano ed altri intellettuali, l’Associazione Culturale “Luigi Bonazzi”, della quale è tutt’ora Presidente. Sempre insieme al fratello Luciano ha ideato il Premio Corciano.

È stato Consigliere Comunale e per circa 20 anni consigliere dell’Accademia di Belle Arti di Perugia. Si è sempre battuto per la difesa del patrimonio artistico e culturale della sua città. Dal Presidente della Repubblica è stato nominato Commendatore e Grande Ufficiale e dal Presidente Ciampi è stato insignito del titolo di Benemerito della Cultura e dell’Arte. Il Comune di Perugia lo ha inserito nell’Albo d’Oro dei cittadini più illustri. Nel 2012 gli è stato conferito il premio “Rosa dell’Umbria” alla carriera al Teatro Lyrick di Assisi.

Oltre all’attività di pittore ha al suo attivo numerose pubblicazioni di scritti e grafica, anche insieme ad illustri personaggi di scienza e di cultura. Con Enrico Vaime “Pizzi e Nastrini” e “Se le donne facessero la cova”, con Francobaldo Chiocci “Augusta Perusia, Angusta Perusia”, con entrambi “Si metta per un attimo nelle mie penne”, con Giancarlo Scoccia “Il cappello a ciondoli” e “Dinastie Perugine”, con Dino Cimagalli “Trasparenze di un castello”, con Roberto Battiston “Dialogo tra un artista e uno scienziato”.

Da solo ha pubblicato “L’Alfabeto di Venanti”, “Venantiricon”, “Augusta Per...uggia”, “Anime e corpi”. Tra gli ultimi figurano: “Infinite tenebre, Franco Venanti interpreta l’Inferno di Dante”, “Sporco Mondo, vivere e sopravvivere all’entropia” corredato da venti scritti di noti personaggi italiani ed esteri, “L’Albero davanti casa, viaggio in un microcosmo”, e la serie autobiografica “Quando una rondine faceva primavera”, “Quei giovani degli anni ’50”. Di prossima uscita “La Genesi secondo Venanti”.

Eventi

Premi e
concorsi


Morlacchi Editore - P.zza Morlacchi 7/9 - 06123 PERUGIA
Tel. 075-9660291 / Fax. 075-5725297
E-mail. redazione@morlacchilibri.com
Copyright © 2016
Website: Attilio Scullari