Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Maura Camerucci
Psicomotricità: equilibrio tra mente e corpo
 


Isbn: 9788887716412
Collana: Saggi e manuali di Psicologia

€ 14,00

"Il binomio concettuale corpo-anima, corpo-spirito, corpo-psiche, attraversa la riflessione filosofico-culturale dell'Occidente a partire da Platone, il quale scrisse nel Fedone che ""…fino a quando noi possediamo il corpo e la nostra anima resta invischiata in un male siffatto, noi non raggiungeremo mai il modo adeguato ciò che ardentemente desideriamo, vale a dire la verità…"" È Platone dunque il primo a fissare, nella speculazione filosofica, la massima distanza tra fisicità e spiritualità, tra corpo e verità, in nome di una logica di segno disgiuntivo. Nel nostro secolo il presupposto fondativo della fenomenologia esistenzialista è ripreso da Husserl con la ormai classica distinzione tra corpo-oggetto e corpo-vissuto, tra corpo-in-sé e corpo-per-me. Il primo corrisponde alla realtà oggettiva della nostra condizione corporea, cioè al corpo oggetto delle scienze mediche. Si vuole arrivare a considerare la possibilità di ""fusione del soggettivo e dell'oggettivo"", acquisire e creare nuovi legami dell'organismo con l'ambiente. La coscienza non è una entità idealmente trascendente ma appare come un meccanismo di integrazione individuale. Come può la psicomotricità contribuire all'equilibrio corpo-mente? In che misura è indispensabile alla formazione intellettuale e alla crescita del bambino? I concetti di riferimento sull'evoluzione della psicomotricità scaturiscono in primo luogo dall'esame della motilità in età pre- e neonatale e, secondariamente, dall'analisi dell'espressione e della comunicazione psico-corporea con l'intento di chiarire, in definitiva, le finalità dell'azione psicomotoria anche nel caso che vi siano difetti fisiologici."
Informazioni sull'autore
Maura Camerucci, docente di Educazione Psicomotoria e di Pedagogia della Comunicazione presso la Facoltà di Scienze della Formazione di RomaTre, è psicologa e psicoterapeuta. Ha svolto diverse ricerche in questo ambito sia in Italia che all’estero presso la Rice University di Houston, Texas. Inoltre, ha ottenuto la qualifica come giornalista medico-scientifico. È autrice di numerose pubblicazioni tra cui Motricità e formazione del bambino nell’età pre-scolare, Sviluppo psicomotorio e educazione corporea nel bambino verso la pre-adolescenza, Le vie dell’apprendimento: dalla percezione all’integrazione, I bisogni conoscitivi: Freud e Piaget.

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari