Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

AA. VV.
Quaderni di Teoria Sociale 2 | 2019
 


Isbn: 1824-4750
Pagine: 280
Anno di pubblicazione: 2019
Collana: Quaderni di Teoria Sociale

€ 20,00

Saggi

Vanni Codeluppi, Pubblicità e choc : la lezione di Walter Benjamin | Luca Corchia, Socializzazione e individualizzazione. Primi elementi del modello ricostruttivo di Habermas | Vanessa Lamattina, La libertà “materialista” (o sociale). L’indissolubile legame tra libertà e uguaglianza | Andrea Millefiorini, Il problema della connessione micro-macro nella sociologia di Herbert Spencer | Massimo Pendenza, Aporie della solidarietà. Rivitalizzare l’ideale della persona di Durkheim | Alessandro Pratesi, Riflessioni sulla rilevanza sociologica delle emozioni: sfide presenti e potenzialità future | Enrico Caniglia, Andrea Spreafico, Luc Boltanski e l’etnometodologia: alle origini della sociologia pragmatica | Dario Minervini, Ivano Scotti, Per una sociologia dell’emancipazione ordinaria. Una proposta a partire da Luc Boltanski e Axel Honneth | Emanuela Susca, Per una critica della sociologia della critica. Riflessioni sul contributo e l’opera di Luc Boltanski.


Nota critica

Marco Bontempi, Identità e valori nella separazione di religione e cultura in Europa. Annotazioni critiche sulla proposta teorica di Olivier Roy.


Recensioni

Francesca Bianchi, Richard Sennett, Costruire e abitare. Etica per la città, Milano, Feltrinelli, 2018, 366 pp. | Massimo Cerulo, Elena Pulcini, Sophie Bourgault (a cura di), Cura ed emozioni. Un’alleanza complessa, Bologna, il Mulino, 2018, 302 pp. | Raffaele Rauty, Andrew Abbott, Lezioni italiane. L’eredità della Scuola di Chicago, Orthotes, Napoli-Salerno, 2018, 242 pp. | Matteo Santarelli, Rahel Jaeggi, Robin Celikates, Filosofia sociale. Una introduzione (cura, introduzione e traduzione di Marco Solinas), Milano, Le Monnier Università, 2018, 134 pp.


www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari