(Articoli: 0)

Barbara Faccenda
Identità in conflitto
La trasformazione della guerra nel mondo globalizzato


Isbn: 9788893921732
Pagine: 248
Anno di pubblicazione: 2020
Collana: Link-Studi politologici

Le guerre compaiono quasi inevitabilmente quando le identità sono minacciate, perché ad essere contestati sono i valori, le certezze ed i sistemi di credo di ciascun individuo. Il conflitto si intensifica quando ogni nuova minaccia rafforza e agita le identità del gruppo obiettivo e dei suoi membri, ampliando il divario tra i gruppi. Tale dinamica di intensificazione e il continuo aumento del consolidamento delle identità individuali e di gruppo che essa produce, potrebbe spiegare, parzialmente, l’alto grado di intricabilità che sembra essere la caratteristica di molti conflitti contemporanei. Il libro esamina il ruolo dell’identità e come essa possa favorire l’intensificazione del conflitto, ma anche impedirne la diminuzione, la risoluzione e la potenziale trasformazione. Il tratto caratteristico del potere complementare che, da solo, congiunge i gruppi diversi in società autentiche è la riconciliazione: il processo di lungo termine che è l’essenza della trasformazione – durevole – dei conflitti contemporanei. La trasformazione, fondamentalmente, è opposta alla re-imposizione di una struttura dominante con il mantenimento delle gerarchie in un gruppo o dello status individuale. La consapevolezza degli aspetti interpersonali di conflitto e delle dinamiche legate all’identità è utile a chiarire i modi in cui le scelte compiute da attori potenti potrebbero, in maniera controproducente, aumentare un confronto interculturale piuttosto che porsi al servizio di interessi strategici o di difesa di valori fondamentali. L’analisi del ruolo dell’identità nei conflitti in corso permette descrizioni sfumate dei processi attraverso i quali le relazioni tra gruppi in competizione (inclusi i raggruppamenti culturali e politici all’interno degli Stati, le organizzazioni transnazionali e gli attori non-statali) trasformano le narrative e le visioni del mondo.

Informazioni sull'autore
Barbara Faccenda è consulente di politica internazionale e terrorismo internazionale per organizzazioni governative e non governative. È stata funzionario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano in Sierra Leone, Pakistan, Tunisia e Repubblica di Macedonia; nonché analista di politica internazionale per la NATO e consulente di politica internazionale per l’esercito italiano, con il quale ha svolto una missione in Libano. Insegna attualmente Peacekeeping e trasformazione dei conflitti presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia. Da anni collabora, tenendo lezioni e seminari su terrorismo e Wargaming, con le cattedre di diritto internazionale del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università LUISS Guido Carli di Roma, del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia e del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre. Tra i suoi scritti, oltre ad articoli per l’Istituto di Politica, tra i quali Modelli ed efficacia degli strumenti di contro-terrorismo: diversificazione e coordinamento delle strategie (2016), il volume Governare l’estremo. Il progetto di Stato islamico da Al Qaeda all’Islamic State (Morlacchi 2017).

Newsletter

resta aggiornato sulle novità editoriali e sugli eventi Morlacchi



* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy
MORLACCHI EDITORE 2020 - Tutti i diritti riservati
Piazza Morlacchi 7/9
06123 Perugia
Tel. 075 5725297

Partita iva: 01780600548

Website: Intermezzi Services di Attilio Scullari
Seguici su

facebook icon
Facebook
youtube icon
Youtube
instagram icon
Instagram