Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Fabio D'Andrea
Ideologia moderna e cultura europea
 
Il deficit culturale dell’UE

Isbn: 978886074072X
Collana: Saggi e studi di scienze politiche e sociali

€ 10,00

Le difficoltà che il processo di unificazione europea sta incontrando derivano dalla sistematica sottovalutazione dell’importanza della sfera culturale ai fini di una riuscita integrazione. La cultura europea è un fine cui tendere, non qualcosa di già acquisito e di cui non occorre occuparsi, come sostiene l’ideologia corrente. Perché possa realizzarsi, le diverse culture nazionali che ne fanno parte dovranno prendere atto delle rispettive differenze e peculiarità, trasformandole, per quanto possibile, in punti di forza originali. Da questo punto di vista, la variante italiana sembra riservare non poche sorprese.
Informazioni sull'autore
Fabio D’Andrea è ricercatore in Sociologia presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia, dove insegna discipline sociologiche. Ha dedicato saggi e volumi ai processi culturali contemporanei, alla sociologia francese contemporanea e alla messa a punto di una rilettura del pensiero di Simmel, tra cui Soggettività e dinamiche culturali in Georg Simmel Jouvence 1999), Semplicemente complesso. Paradossi di Simmel e paradigmi di Morin, in M.C. Federici (a cura di), Georg Simmel e la sociologia omnicomprensiva (Morlacchi 2001) e Georg Simmel. Un percorso verso un’altra modernità, in A. De Simone (a cura di), Leggere Simmel. Itinerari filosofici, sociologici ed estetici (QuattroVenti 2004).

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari