Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Mara Nerbano
Il teatro della devozione
 
Confraternite e spettacolo nell’Umbria medievale

Isbn: 9788860740656
Collana: Morlacchi Spettacolo

€ 23,00

In Umbria, alla fine del Medioevo, le confraternite disciplinate elaborarono un monumentale repertorio di laude drammatiche e diedero vita a liturgie, riti figurati, pratiche pie che assunsero in molti casi forme compiutamente spettacolari. La fortuna di questo "teatro della devozione" si protrasse per circa due secoli: i suoi inizi coincisero con la costituzione ufficiale delle prime compagnie; il suo declino fu successivo alla seconda decade del Cinquecento, quando le città erano ancora sede di eventi di grande impegno realizzativo.Nella civiltà teatrale dei disciplinati si annodarono tecniche molteplici – letterarie, drammaturgiche, artigianali, produttive – che forgiarono un linguaggio rappresentativo composito e articolato. Più occulta, ma non meno originale e profonda, fu la dimensione esoterica della vita associativa, che impegnò il laicato devoto in prassi ascetiche, preghiere, meditazioni, atte a far rivivere nell’interiorità, quasi spazio di una scena mentale, i miti fondatori del Cristianesimo.Mettendo a fuoco contemporaneamente l’ambito circoscritto e liminale del gruppo confraternale e l’ambito ampio e diversificato della partecipazione alla religione cittadina, il libro analizza testi, eventi, luoghi, cultura materiale, nessi con la produzione iconografica, scoprendo nella teatralità disciplinata ricche quanto inattese dimensioni comunicative.
Informazioni sull'autore
Mara Nerbano ha conseguito il dottorato di ricerca in Discipline dello Spettacolo al DAMS di Bologna. Ha compiuto studi post-dottorato al DAMS di Torino e ha svolto attività didattiche nelle università di Bologna, Torino e Cassino. Ha pubblicato saggi sul teatro medievale e rinascimentale e sulla storiografia teatrale in riviste quali

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari