Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Fabio Raspadori
La politica estera dell'Unione europea: istituzioni e strumenti di pace
 


Con la collaborazione di Raffaella Nigro


Isbn: 9788860741592
Collana: Saggi e studi di scienze politiche e sociali

€ 16,00

La politica estera è considerata da molti un ambito di competenze che per sua natura dovrebbe essere destinato all’Unione europea. A fronte di tale diffusa percezione, a molti appare insoddisfacente se non addirittura incomprensibile il fatto che la politica estera, invece di essere uno dei campi dove l’Unione è più impegnata, sia al contrario un settore in cui le istituzioni europee sono dotate di minori poteri e dove i risultati raggiunti sono decisamente al di sotto delle aspettative.Nel volume si cerca di dare una risposta a questo apparente paradosso, evidenziando quelli che si ritengono i principali limiti dell’attuale assetto ma sottolineando, al contempo, quanto possa invece essere considerato un “pregio” della politica estera europea; in particolare l’aver definito un “approccio europeo” alle relazioni internazionali. Tale approccio si sostanzia: nella propensione a condividere con soggetti terzi obiettivi generali da realizzare sul piano delle relazioni internazionali; nella ricerca del consenso e del metodo multilaterale; nel ricorso ad operazioni di prevenzione, gestione e ricostruzione quali strumenti per garantire la pace internazionale.
Informazioni sull'autore
Fabio Raspadori è professore di Diritto dell’Unione europea nella Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Perugia. Tra i suoi libri L’Italia e i diritti umani (Cedam 1996); I trattati internazionali sui diritti umani e il giudice italiano (Giuffrè 2000); L’Unione europea tra allargamento e Trattato costituzionale (Giappichelli, 2005); OGM. Lineamenti della disciplina europea (Morlacchi, 2007).

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari