Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Lucio Napoli
La società dopo-moderna: dal rischio all'emergenza
 


Isbn: 9788860741622
Collana: Sociologica-mente

€ 14,00

Sin dalle origini l’uomo ha avuto bisogno di sicurezza e il tema del rischio, affermatosi nella società europea dopo le «grandi rivoluzioni» politiche e industriali della prima modernità, è stato al centro della riflessione di molti «classici» del pensiero sociologico. Ma è con lo sviluppo economico, le innovazioni tecnologiche e organizzative e le «scosse di assestamento» politiche degli ultimi decenni – e con l’«indotto» di nuova povertà, emigrazione di massa e catastrofi ecologiche – che il problema del rischio emerge in tutto il suo spessore, presentandosi come un aspetto strutturale della vita quotidiana, a ogni latitudine, raggiungendo, con l’avvento della società globalizzata, un’importanza e una condivisione tali da incidere profondamente sull’assetto della società moderna, sfuggendo al controllo istituzionale e all’aumento della consapevolezza sociale.L’indagine di Lucio Napoli, muovendo da una puntuale ricognizione del problema del rischio (le origini del rischio, l’incertezza, le assicurazioni, la misurazione del rischio) e della sua tematizzazione nell’opera di autori quali Douglas, Luhmann, Bauman, Beck e Giddens, approda a un’originale ipotesi di lettura della società dopo-moderna come società dell’emergenza nella quale gli attori sociali agiscono come produttori-distributori-fruitori: rispetto all’individualismo esasperato della società post-moderna (la società del rischio), assistiamo alla presa di coscienza della necessità un nuovo agire sociale non più come risultato «comportamentale» di un approccio scientifico, piuttosto come agire «umanizzato» che si dispiega in tutte le relazioni pubbliche (mercato, sfera religiosa e politica).
Informazioni sull'autore
Lucio Napoli è dottore di ricerca in «Istituzioni giuridiche ed evoluzioni economico-sociali», docente a contratto di “Organizzazione e sicurezza aziendale” nel Corso di Laurea in “Scienze per l’investigazione e la sicurezza” presso la sede di Narni dell’Università degli Studi di Perugia; è stato docente a contratto in «Sociologia dell’ambiente e territorio» e «Sociologia dei rischi» nel Corso di Laurea in «Coordinamento delle attività di Protezione Civile» della sede di Foligno (UniPg). Cultore della materia presso la cattedra di Sociologia di M. Caterina Federici (Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, Università degli Studi di Perugia). Ha altresì partecipato alla realizzazione di ricerche per il CNR, il MURST e per l’Università degli Studi di Perugia.

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari