Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy


Ascolta l'intervista su Rai.tv
Jura Soyfer
Teatro
 
Vineta Melodia di Broadway 1492

Isbn: 9788860743862
Collana: Morlacchi Spettacolo

€ 15,00

È stato definito lo scrittore di maggior talento della sua generazione in Austria e una grandissima speranza per la letteratura del futuro. Jura Soyfer, nato nel 1912 da genitori ebrei a Charcov in Ucraina e giunto a Vienna all’età di otto anni, ha dedicato la sua breve vita a un’intensa attività di autore teatrale, romanziere, giornalista e poeta satirico. Fortemente impegnato prima nella difesa delle conquiste sociali e culturali della Vienna Rossa, poi nella lotta contro l’avanzata del nazismo, le sue opere testimoniano questa militanza politica e, allo stesso tempo, una straordinaria creatività nell’invenzione di nuove forme teatrali, che si inseriscono nella tradizione della commedia popolare viennese e la rinnovano, assorbendo gli stimoli provenienti da autori come Kraus, Brecht e Majakovskij. Le cinque commedie raccolte in questa edizione sono, accanto al frammento di un romanzo, il meglio di questa produzione, che fu brutalmente interrotta il giorno dell’Anschluss, quando Soyfer fu catturato. I nazisti lo rinchiusero prima a Dachau e poi a Buchenwald, dove morì di tifo nel febbraio 1939, all’età di 26 anni.
Informazioni sull'autore
Jura Soyfer, nato nel 1912 da genitori ebrei a Charcov in Ucraina e giunto a Vienna all’età di otto anni, è stato autore teatrale, romanziere, giornalista e poeta satirico. Ha pubblicato numerosi articoli, reportages, recensioni e poesie su giornali e riviste degli anni trenta («Arbeiter Zeitung», «Schulkampf», «Wiener Tag» etc.). Il frammento di un romanzo del 1934 So starb eine Partei (Così morì un partito) e le commedie, scritte sotto il regime della censura per i piccoli cabaret viennesi, furono pubblicati postumi. Catturato dai nazisti il giorno dell’Anschluss, Soyfer fu rinchiuso prima a Dachau (vi scrisse la celebre poesia Dachaulied) e poi a Buchenwald, dove morì di tifo nel febbraio 1939, all’età di 26 anni.

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari