Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Davide D'Alessandro
Tra Simmel e Bauman
 


Isbn: 9788860743893
Collana: Biblioteca di Cultura Morlacchi

€ 17,00

Un libro necessario. Perché non è possibile considerare le ambivalenti metamorfosi del moderno senza attraversare Simmel e Bauman, due giganti del pensiero. Due giganti a modo loro, uniti da un’indagine reale e possibile sul mondo che cambia e sugli uomini (cambiati dal mondo da loro cambiato). Senza Simmel sapremmo poco, infinitamente poco della vita, delle sue forme, delle sue ambivalenze;senza Bauman sapremmo poco, infinitamente poco, dei suoimovimenti, dei suoi contrasti, delle sue umane miserie. Dopo aver sostato a lungo tra reciprocità e denaro, tempo e vita, arte, modernità e postmodernità, amore e morte, per l’autore c’è un “non ancora”, un qualcosa che resta inespresso e che richiederà ulteriori approfondimenti.Alla fine di un viaggio iniziato con Morfologie del contemporaneo.Identità e globalizzazione (2009), proseguito con L’impolitico e l’impersonale. Lettura di Roberto Esposito (2010) e con il volume scritto insieme ad Antonio De Simone, Conflitti indivisibili. Come orientarsi nel “pensier del presente” tra Canetti e Sloterdijk (2011), c’èil ritorno a ciò che abbiamo sperato di essere e ancora non siamo. C’è l’oppressione dell’indistinto, del fragile, del superfluo, del vano, del caduco. C’è l’uomo, ancora appeso a se stesso, al desiderio che lo vince, alla domanda che continua ad attendere la risposta. A patto che larisposta non sia nella domanda, non sia la domanda.
Informazioni sull'autore

DAVIDE D’ALESSANDRO

PhD in Etica e filosofia politico-giuridica, si è formato e specializzato negli studi sociologici e filosofici nelle Università di Urbino e Salerno. Tra le sue recenti pubblicazioni, con Morlacchi Editore:Morfologie del contemporaneo. Identità e globalizzazione (2009); L’impolitico e l’impersonale. Lettura di Roberto Esposito (2010); Conflitti indivisibili. Come orientarsi nel “pensier del presente”. Tra Canetti e Sloterdijk (con A. De Simone, 2011); Tra Simmel e Bauman. Le ambivalenti metamorfosi del moderno(2011); Manoscritti filosofico-politici. La vocazione critica del pensiero (2012); L’inestricabile intreccio. Vita & Morte: passaggi (2012); Dell’umano evento. Trittico filosofico e politico (con A. De Simone et al., 2012); Intervista a Machiavelli. Tra cultura, filosofia e politica (con A. De Simone, 2016). Consulente filosofico, cura la sezione “Filosofia e Politica” della Rivista “Magazzino di Filosofia”.

 


www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari