Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Massimiliano Tortora
Letteratura e politiche culturali
 
Note critiche sul Novecento italiano

Isbn: 9788860744685
Collana: Testi e studi di letteratura italiana

€ 17,00

Il vero collante che tiene insieme i quindici saggi qui riuniti è l’idea di fondo che li muove, ossia la convinzione che il testo letterario non sia mai un organismo autonomo e separato da ciò che lo circonda: la società civile, il pubblico di lettori, la storia micro e macro. Storia, pubblico e società con i quali l’opera entra in contatto attraverso una serie di mediazioni messe in piedi da opportuni apparati culturali, quali riviste, case editrici, attività critico-ermeneutica. Si tratta di una serie di strumenti volti a promuovere specifiche politiche culturali, che inevitabilmente contribuiscono alla costruzione del significato del singolo testo letterario. Proprio il rapporto tra testo, apparato culturale, società (che a sua volta può essere declinato in senso inverso, ossia società, apparato culturale, testo) è il centro di riflessione di questo libro. Una riflessione che ci sembra giusto rilanciare proprio in un momento in cui le chimere di una letteratura puramente ludica e giocosa si sono definitivamente eclissate, e la cultura, anche quella letteraria, sia pur timidamente, sembra recuperare un suo ruolo sociale e civile.
Informazioni sull'autore

Massimiliano Tortora insegna Letteratura Italiana Contemporanea all'Università di Perugia, è direttore de «L’Ellisse» e redattore di «Allegoria». Ha pubblicati saggi e volumi sulla letteratura italiana del Novecento; a sua cura è l’edizione critica delle Novelle postume di Federigo Tozzi.


www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari