Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Anne-Marie Lievens
Napoli spagnola (xvi sec.): plurilinguismo e interazioni culturali
 


Isbn: 9788860745798
Collana: Goethe & Company - Germanistica e letterature comparate

€ 12,00

Alla luce dei più recenti studi, la vita culturale della Napoli spagnola del Cinquecento appare oggi meno «ristagnante» e più aperta di quanto pensato fino ad ora, teatro di un dialogo plurilingue, in cui, per ovvie ragioni storico-politiche, sono soprattutto l’italiano e lo spagnolo a prevalere. Esempi di translinguismo, transcodificazione e «tramutazione», in ambito poetico, alludono a processi di interazione culturale ben più dinamici di quello che i soli nomi di Carvajal, Cariteo, Garcilaso, Tansillo, Laura Terracina e gli autori delle Rime et versi per Giovanna Castriota lasciano intendere; nel teatro, la tecnica del plurilinguismo pare trarre nuova forza e nuova linfa dalla multiforme realtà urbana partenopea, come attestano Torres Naharro e Della Porta; Costo, infine, dà prova di un fenomeno al quale nemmeno la novellistica sembra restare immune.
Informazioni sull'autore
Anne-Marie Lievens è Ricercatore di Letteratura spagnola presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia. Si è specialmente dedicata a rintracciare l’incidenza erasmiana nelle inquietudini culturali di un certo Cinquecento ispanico (Irenismo culturale erasmiano in Juan Luis Vives), privilegiando, con incursioni nell’ambito italiano, il mutuo scambio di idee tra Spagna e Italia (Leone Ebreo fra Italia e Spagna. Esiti letterari dei «Dialoghi d’amore»; Ermetismo neoplatonico ispanico: un’ipotesi di ricerca), per poi approdare a quel mondo della editoria veneziana cinquecentesca impegnata nella diffusione del libro spagnolo e non di rado affetta dalla spregiudicatezza di un Alfonso de Ulloa (Il caso Ulloa. Uno spagnolo “irregolare” nella editoria veneziana del Cinquecento, Roma, Antonio Pellicani Editore, 2002).

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari