Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Fiorella Soldà
Il confine della salvezza
 
Viaggio nella narrativa di Irène Némirovsky

Isbn: 9788860746009
Pagine: 126
Anno di pubblicazione: 2014
Collana: Saggi di critica letteraria

€ 11,50

Irène Némirovsky (Kiev, 1903 - Auschwitz, 1942) è senza dubbio una tra le più grandi scrittrici del Novecento.

Apprezzata o fortemente criticata per la sua biografia, il suo stile narrativo, i soggetti e gli ambienti descritti, toccati a volte come nervi scoperti, ha scritto storie in cui la violenza, il tradimento, il sospetto, il disincanto, o anche la dolcezza, gli aspetti miti del vivere, l’ironia che interviene a guizzi… costituiscono l’ossatura delle trame e marcano lo stile di molti suoi romanzi e racconti.

Nel libro, Fiorella Soldà ripercorre la produzione narrativa della scrittrice e fornisce un’attenta e appassionata analisi dei testi in cui, all’interpretazione critica, si unisce la ricostruzione delle vicende biografiche della Némirovsky: dalla nascita in Ucraina alla tragedia di Auschwitz.


Informazioni sull'autore

Fiorella Soldà, umbra ma di origini venete, ama musica e letteratura, cinema e bricolage.

Laureata in Lingua e Letteratura francese coltiva interessi culturali nell’ambito della medesima civiltà passata e attuale, dalla storia alla politica.

Nel catalogo Varia di Morlacchi Editore Fiorella Soldà ha pubblicato La donna del treno [La donna del treno, Il velo, Sola] (2002), Camilla (2005), Filigrana (2007), La signora si veste di scuro (2008), Paillettes (2009); L’ambulante (2011); ha curato il volume Prose e poesie per raccontare la terza età (2003) e collaborato a La ballata del si dice… (2007).

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari