Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

AA. VV.
Passaggi - L'Umbria nel futuro. “Il lungo addio” di una classe dirigente (I.2018)
 
Quando l’ambiente è cultura

Isbn: 9788860749857
Pagine: 238
Anno di pubblicazione: 2018
Collana: Passaggi - L'Umbria nel futuro

€ 12,00

In un periodo di terremoti politico-elettorali, è particolarmente importante per darne una spiegazione fare un esame approfondito delle classi dirigenti e della loro storia. Per quanto riguarda l’Umbria non c’è dubbio che, dopo un lungo periodo che potremmo definire di grande stabilità, nell'ultimo decennio si sono verificate molte novità. E nelle recenti consultazioni politiche del 4 marzo (boom della Lega) e amministrative del 10 giugno (pesante sconfitta Pd a Terni) si è verificato un cambiamento radicale: l’Umbria rossa è stata smacchiata, anche se la sinistra governa ancora la Regione e alcuni importanti Comuni.

***

La questione ambientale è una questione culturale. Con l’affermarsi della industrializzazione è andato via via modificandosi, nel corso di tutto il XX secolo, il rapporto tra ambiente urbano e ambiente naturale. La relazione tra questi due mondi ha generato interazioni del tutto inedite ma ha anche prodotto forti contraddizioni. Da questo “magma” è emerso il concetto di ambiente così come lo intendiamo oggi, un luogo fisico in cui si attuano modificazioni e processi storici destinati a riflettere e nel contempo a trasformare in maniera significativa la vita dell’uomo. “Ambiente” è quindi allo stesso tempo un’idea astratta e una realtà concreta in cui natura e cultura si combinano insieme.

In questo numero


Attualità

“Il lungo addio”

R. Ranieri_La fine dell’Umbria rossa: dieci anni di storia elettorale

M.G. Mecucci_I partiti: splendore e inizio di un lungo declino

A. Stramaccioni_Presidenti e sindaci eletti direttamente: la sfida bipolare nella regione rossa

W. Patalocco_La crisi del sistema ternano

F. Bozzi_Massoneria: storia di scontri interni ed esterni anche in Umbria

S. Sacchi_Una cultura imprenditoriale fragile: in che senso?

P. Lolli_La Perugina dagli anni ’70 a oggi

U. Sbarra_La crisi della rappresentanza e le difficoltà del sindacato

Appendice

F. Buitoni_Risorgimento e mancata formazione della classe dirigente

M.G. Mecucci_Severino Cesari: dall’Umbria al cuore dell’Einaudi


Quando l’ambiente è cultura

Introduzione

M. Virili_La Cascata delle Marmore come opera dell’uomo

A. Masseini_Per il Trasimeno manca un progetto vero

A. Dragoni_Le città come luoghi dell’instabilità

P. Verducci_Villaggi intelligenti per i territori umbri colpiti dal sisma

E. Tombesi_Il POST: imparare a guidare il “bolide” del progresso

R. Boini_Prodotti tipici e ambiente come motore di sviluppo

C. Gaiardoni_Cibo e letteratura: un breve percorso, qualche suggestione

Leggi e decreti che penalizzano ecosistemi e biodiversità. Intervista a Silvano Landi, a cura di G. Paris

L. Fressoia_Breve storia dell’impegno di Italia Nostra


www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari