Menu Newsletter
 Iscriviti alla nostra newsletter!
email


* Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo le Privacy Policy

Marco Genzolini
Il deserto che avanza
 
Forme del nichilismo contemporaneo

Isbn: 9788893920896
Pagine: 230
Anno di pubblicazione: 2019
Collana: Saggi - Filosofia

€ 15,00

Negli Scritti Postumi del 1888-’89 Nietzsche sostiene la paradossale tesi secondo cui tutti i moderni, lui compreso – anzi forse soprattutto lui che del nulla si proclama, di volta in volta, tanto l’espressione massima quanto il vincitore – siano costretti a fare i conti con il nichilismo. Questo ai suoi occhi implica che anche i filistei della sua epoca – i razionalisti, gli “adiposi di ottimismo”, i rappresentanti dell’indifferenza ed i soddisfatti di sé –, senza che se ne rendano conto, ospitino nelle loro case “il più inquietante degli ospiti”. Gli anni successivi hanno provveduto a mostrare come il suo annuncio avesse colto nel segno. Già ai primi del Novecento il nichilismo si andava profilando, almeno negli ambienti culturali di lingua tedesca, come la tendenza fondamentale del nostro tempo. La contemporaneità si è poi incaricata di confermare un orientamento del genere estendendolo, tramite l’avvento della tecno-scienza, dall’Occidente all’intero pianeta. 
Dalla storia alla filosofia, dalla politica all’arte, nessun ambito sembra essere oramai immune dal contagio di una crisi che ha corroso gran parte dei valori e trasformato la nostra epoca nel “tempo della povertà”. Ma proprio perché tutto ciò ha avuto come banco di prova la Germania weimariana, è lì, al Weimarische Zeit che dobbiamo guardare per comprenderne le logiche profonde. A tale fine il testo, dopo avere ripercorso la genesi romantica del termine nichilismo, esamina movimenti quali la Kriegsideologie e la Konservative Revolution – rimedio e apice della malattia nichilista – nonché autori quali Spengler, Heidegger, Jünger, Salomon e Rilke, alla ricerca di quelle parole decisive che possano aiutare l’uomo a mettere in chiaro la sua condizione essenziale e, in ciò, lo assistano nella traversata del deserto nichilista.

Informazioni sull'autore
Marco Genzolini si è laureato in Filosofia a Perugia con una tesi su Nietzsche. Si è occupato di temi quali il nichilismo nella cultura contemporanea e la soggettività nell’idealismo classico tedesco. Ha pubblicato articoli di carattere filosofico in Italia e in Francia. Per un decennio ha tenuto corsi di psicologia dinamica in un Istituto Universitario perugino. Ha fatto parte di alcuni gruppi di lavoro impegnati, presso l’IRRE Umbria, in una serie di ricerche sulla didattica della storia e della filosofia. Ha inoltre svolto per il Provveditorato l’incarico di formatore in due corsi abilitanti in Filosofia. Attualmente insegna in un liceo perugino. Ha pubblicato per i tipi Morlacchi Sono stato inumano. La strategia della tensione vista dai protagonisti politici dell’epoca (2014), Abisso e retta. Genealogia della modernità (2016) e Resisti cuore. Il tragico nella filosofia dell’Ottocento (2017).

www.morlacchieditore.it 2014 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari