Multimedia Morlacchi Varia
MULTIMEDIA
Alberto Argirò presenta il suo libro "“Lo Zen e il tiro della batteria”
Photogallery Morlacchi Varia
PHOTOGALLERY
Foto Galleria
Arcimboldo perugino - presentazione

Tosello Silvestri
Dónca, adè l'arconto…
 
Poesie in dialetto perugino

Isbn: 9788860742001
Collana: L'Officina del Dialetto-Poesie e prose

€ 12,00

«Seconda raccolta di poesie, corposa, intrigante, schietta, forte di un sano orizzonte popolaresco: da “perugino dòcche”, insomma. L’Autore ha inserito, accanto a poesie di conio recente o ripescate dagli archivi della memoria, un blocco di composizioni che appartengono – inutile forse aggiungerlo – a un’epoca felice, serena, azzurra come tutto quel che suggerisce il passato. Dolce, suadente, spesso traditore, perché fatalmente rievocato a metà».

Mimmo Coletti


«Qui c’è tutto Silvestri: il suo fare sornione, uno stile di vita autentico, una concezione non autoritaria, ma affettuosamente “patriarcale” della famiglia. E la saggezza di un uomo che non teme il memento mori, avendo consapevolezza (sensus), non terrore (horror) della fine. Perché avverte il sentimento, tutto capitiniano, della “compresenza dei morti e dei viventi”.
Certamente un Autore importante. Vigoroso per varietà di temi, per originalità di scrittura, per profondità di sentire».

Sandro Allegrini
Informazioni sull'autore
Tosello Silvestri è nato nel 1936. Dopo gli studi classici, si è laureato in Giurisprudenza e ha rivestito la funzione di dirigente amministrativo presso la Regione dell’Umbria. Sposato, ha due figli e quattro nipoti. Divide il proprio tempo tra Perugia e il suo paese, Fratticiola Selvatica, luoghi entrambi a lui molto cari. Dónca, adè l’arconto… è il suo secondo volume dopo Le gocce della vita (Perugia, 2006). Predilige i temi intimisti e ama “dipingere” bozzetti legati a luoghi e personaggi da lui frequentati.

Eventi

Premi e
concorsi


Morlacchi Editore - P.zza Morlacchi 7/9 - 06123 PERUGIA
Tel. 075-9660291 / Fax. 075-5725297
E-mail. redazione@morlacchilibri.com
Copyright © 2016
Website: Attilio Scullari