Multimedia Morlacchi Varia
MULTIMEDIA
Vai al video
Puente Calavera
Photogallery Morlacchi Varia
PHOTOGALLERY
Foto Galleria
Pescatori del Trasimeno: le immagini
Vedi il video ...Pubblicato....
Alvaro Fiorucci, Raffaele Guadagno
Il divo e il giornalista
 
Giulio Andreotti e l’omicidio di Carmine Pecorelli: frammenti di un processo dimenticato

Con appendice fotografica e documentaria


Isbn: 9788860749451
Pagine: 416
Anno di pubblicazione: 2018
Collana: Voci del presente

€ 15,00

Sul banco degli imputati il sette volte Presidente del Consiglio dei Ministri Giulio Andreotti, il magistrato prestato alla politica Claudio Vitalone, il capomafia Gaetano Badalamenti, il tesoriere di Cosa Nostra Giuseppe Calò, un giovane della banda della Magliana e militante della destra Massimo Carminati, un picciotto del mandamento di Boccadifalco, Michelangelo La Barbera. 

Ma non è a causa dello spessore politico o criminale delle persone finite davanti ai giudici di Perugia, che il processo per l’omicidio di Carmine Pecorelli, ucciso a Roma il 20 marzo 1979, resiste all’obliterazione nell’archivio delle cose da dimenticare in fretta, resiste per un valore che travalica le sentenze e le posizioni dei singoli. 

C’è il valore indelebile di una ricostruzione storica che ha fatto luce oltre il buio nel quale le istituzioni democratiche hanno rischiato di perdersi. Il memoriale di Aldo Moro, lo scandalo Italcasse, le banche di Sindona, la truffa dei petroli: se fosse un film, la sceneggiatura comincerebbe qui. 

Ma il racconto supera se stesso diventando lo specchio di un paese intero. Ecco allora la strategia della tensione, gli anni di piombo, Gladio, la P2, le guerre di mafia, lo stragismo nero, il terrorismo brigatista, i servizi deviati che sono sulla scena di ogni crimine, Cosa Nostra che con il tritolo attacca lo Stato. Intanto la politica promette di aprire un nuovo capitolo con la fine della Prima Repubblica. 

C’è tutto questo nella sintesi dei processi per l’omicidio di un giornalista scomodo.


Informazioni sugli autori
Alvaro Fiorucci, giornalista, ha esercitato la professione di cronista nei quotidiani Paese Sera e La Repubblica. In Rai ha ricoperto l’incarico di caporedattore del TGR dell’Umbria. Ha scritto nel 2005 con Edimond Le donne trafficate; successivamente per Morlacchi Editore sono usciti i seguenti titoli: Il cacciatore di bambini. Biografia non autorizzata del mostro di Foligno (2008); Fuorionda. Genesi, cronologia e analisi della questione radiotelevisiva italiana (2008); Un bambino da fare a pezzi. Rapimento e liberazione di Augusto De Megni (2009); 48 small. Il dottore di Perugia e il mostro di Firenze (2012); Il sangue delle donne (2014); Reperto 36. Anatomia giudiziaria dell’omicidio di Meredith Kercher (2015); Shaken. La bambina che attraversò il muro del pianto (2017).

Raffaele Guadagno, nato a S.Maria a Vico (CE) nel 1964, sposato con una figlia vive a Todi, lavora presso il Ministero della Giustizia. Appassionato di indagini e di processi, ha studiato i maggiori casi di cronaca giudiziaria dibattuti in Italia e all’estero.

Eventi

Premi e
concorsi


Morlacchi Editore - P.zza Morlacchi 7/9 - 06123 PERUGIA
Tel. 075-9660291 / Fax. 075-5725297
E-mail. redazione@morlacchilibri.com
Copyright © 2016
Website: Attilio Scullari