Multimedia Morlacchi Varia
MULTIMEDIA
Alberto Argirò presenta il suo libro "“Lo Zen e il tiro della batteria”
Photogallery Morlacchi Varia
PHOTOGALLERY
Foto Galleria
Arcimboldo perugino - presentazione
Vai al video
Ornero Fillanti
Sant'Egidio. Vivere il borgo
 
Nel 50° anniversario dell’Associazione Sportiva Sant’Egidio

Con il patrocinio del Comune di Perugia


Isbn: 9788860749840
Pagine: 340
Anno di pubblicazione: 2018
Collana: I borghi dell'Umbria

€ 26,00

Rivivono in queste pagine le vicende storiche di un piccolo borgo perugino: dagli inizi, di quasi un millennio fa, fino ai nostri giorni. Il racconto si sviluppa attorno a memorie e testimonianze di autentica vita vissuta, rese ancor più efficaci, grazie all’ausilio, sia di un’analitica documentazione su fatti ed eventi, che hanno riguardato l’intera collettività, sia di immagini, spesso fornite dagli abitanti stessi, con il coordinamento dell’Associazione Sportiva del luogo, promotrice dell’iniziativa. Ecco, così, sfilare eventi e luoghi anche molto diversi e lontani nel tempo, tra loro: la battaglia del 1400, la fondazione della banca nel 1800, le vicende dell’aeroporto, l’epoca della civiltà contadina e delle vecchie botteghe artigiane, la nascita della Società Sportiva e la successiva organizzazione della Sagra della torta al testo. E poi la vita del borgo: la storia della scuola, la realizzazione di strutture pubbliche e le varie attività sportive, i matrimoni, i momenti di allegria collettiva, i ricordi legati alle persone care scomparse. Un dono ai Sant’Egidiesi, di ieri e di oggi, da lasciare alle generazioni future, ma anche un’opera rivolta a chi vuol conoscere un frammento della storia e della cultura popolare della nostra Regione.
Informazioni sull'autore
Ornero Fillanti, nato a Morleschio (PG) nel 1947, laureato in lettere classiche all’Università di Perugia, è stato insegnante di materie letterarie in Scuole Statali, Medie e Superiori, della Provincia di Perugia, fino all’anno scolastico 2000/2001. Appassionato conoscitore della cultura popolare perugina, in particolare nel settore linguistico e antropologico, già nell’attività professionale si è impegnato in varie ricerche, in tale ambito, per il recupero di vari contenuti. In collaborazione con il Professor Antonio Batinti, dell’Università di Perugia, ha condotto indagini di toponomastica in diverse aree del territorio perugino, sostenute e pubblicate dalla Provincia di Perugia. Negli ultimi anni ha pubblicato: Civitella d’Arna. Storie di luoghi, Storie di vita (Provincia di Perugia-Pro Arna, Perugia 2008); un’articolata analisi dei nomi di luogo del territorio e una descrizione dei principali aspetti della vita quotidiana nella famiglia contadina, negli anni della mezzadria. Maccaroni e tajulini. A tavola nella civiltà contadina (Fabrizio Fabbri Editore, Perugia 2012); ricostruzione, sotto l’aspetto antropologico e linguistico, del ciclo alimentare nelle campagne perugine, nell’ultimo periodo della civiltà rurale. Sapori di sagre (Morlacchi Editore, Perugia 2013); un’indagine su oltre cento feste e sagre paesane, che si svolgono nel territorio della Provincia di Perugia. La torta al testo in Umbria, (Camera di Commercio, Perugia 2014); descrizione del tradizionale alimento, sia sotto l’aspetto storico che commerciale. Si vòi ch’io t’ami de coccio ònno da èsse i tegami – Proverbi della tradizione popolare perugina (Morlacchi Editore, Perugia 2015); indagine socio-linguistica, nella quale sono stati raccolti ed analizzati oltre 400 detti della tradizione popolare perugina. Ha tenuto varie relazioni, presso Circoli, Associazioni, Biblioteche, all’Accademia del Donca nel corso delle sue edizioni, su vari temi della cultura popolare umbra. È autore di vari saggi e contributi, pubblicati su libri e riviste a diffusione nazionale o presentati a Convegni; tra questi ultimi, il Convegno di Dialettologia di Sappada (Belluno).

Eventi

Premi e
concorsi


Morlacchi Editore - P.zza Morlacchi 7/9 - 06123 PERUGIA
Tel. 075-9660291 / Fax. 075-5725297
E-mail. redazione@morlacchilibri.com
Copyright © 2016
Website: Attilio Scullari