Multimedia Morlacchi Varia
MULTIMEDIA
Alberto Argirò presenta il suo libro "“Lo Zen e il tiro della batteria”
Photogallery Morlacchi Varia
PHOTOGALLERY
Foto Galleria
Arcimboldo perugino - presentazione

I nostri autori

Seleziona la lettera del cognome dell'Autore

( | a | B | C | D | E | F | G | I | J | K | L | M | N | P | Q | R | S | T | U | V | W | Z |


Cavallini Serena

Serena Cavallini, nata a Perugia dove vive e lavora, si è diplomata presso l’Istituto d’Arte “Bernardino di Betto”, ha insegnato nelle Scuole Statali di secondo grado ed è Accademico di Merito dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia.

Artista poliedrica e versatile, ha lavorato per il Collezionismo Filatelico, ha illustrato pubblicazioni, ha recensito l’opera di pittori e poeti, ha collaborato con riviste e periodici. Premiata per la grafica e la fotografia, dal 1990 fino al 2015 ha fatto parte dello storico gruppo di artisti “Amici di San Damiano” in Assisi.

Poetessa e pittrice raffinata, si esprime a livelli di notevole qualità creativa, coniugando sensibilità modernissima e formazione classica con sapiente professionalità e originali percorsi di ricerca. Pur nella diversità dei linguaggi, Serena Cavallini proietta nel suo lavoro la propria interiorità più segreta, avvalendosi di un’ironia garbata e di una personale cifra simbolica.

Dal 1985 ad oggi, numerose sono state le mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

Della sua attività letteraria vanno ricordate A passo d’uomo, prose del 1989, la presenza nelle miscellanee della serie “Otto Marzo” (2002-2003), la raccolta di poesie Arc-en-ciel del 2011 e le piccole prose Gamma cromatica del 2017.

Il nome e l’opera di Serena Cavallini sono riportati in varie pubblicazioni d’arte e del suo lavoro si sono interessati critici di vaglia.

Serena Cavallini

Gamma cromatica
dettagli

Eventi

Premi e
concorsi


Morlacchi Editore - P.zza Morlacchi 7/9 - 06123 PERUGIA
Tel. 075-9660291 / Fax. 075-5725297
E-mail. redazione@morlacchilibri.com
Copyright © 2016
Website: Attilio Scullari